Tuesday, December 11, 2007

Prestiti peer to peer

Si sente parlare molto ultimamente di prestiti peer to peer, di disintermediazione, di organizzazioni che promettono di farti ottenere un prestito a tassi migliori di un classico intermediario finanziario perché hanno costi minori di quel tipo di struttura.

Due di queste, le uniche per il momento mi pare, sono Zopa e Boober.

Io ho fatto una prova. Ho preso l'elenco dei prestiti in corso su Boober e ho verificato che sono quasi sempre di circa 2000 Euro, che il TAEG sta sul 7,50%, e che la durata di solito è 12 mesi.

Quindi ho fatto le simulazioni di prestito sia su Boober che sul sito di una nota finanziaria, per l'acquisto di una moto usata del valore di 2000 Euro.

L'istituto finanziario ha proposto:
12 rate da 176,40 Euro - TAEG 10,61%

Boober, al 7,50%, il tasso lo scelgo io :-), ha risposto:
12 rate da 173,29 Euro - TAEG 7,50%

Francamente per importi di questa entità non vedo un grande vantaggio... non so se 3 Euro di differenza al mese valgono la fatica di studiare il funzionamento del sistema e il tempo di attendere che la propria richiesta venga colmata da offerte dei finanziatori (ad esempio su Boober se la richiesta non viene soddisfatta almeno al 90% entro 14 giorni dall'inserimento, decade)

Senza nulla togliere all'idea che piace molto... ma pensandoci bene, qual'è l'aspetto rivoluzionario di questi sistemi? Forse l'unico è che non sono banche o finanziarie classiche. Ma non se ne distinguono sostanzialmente, nel senso che comunque il richiedente viene catalogato secondo un sistema classico di rating da parte di un istituto (Experian per Boober) specializzato nella valutazione del rischio.

Non c'è nulla di rivoluzionario come significato sociale del credito, se si esclude l'idea di "boicottaggio" del sistema bancario tradizionale che comunque preso da solo non entusiasma più di tanto. Rimane comunque che se sei di classe A puoi avere il prestito ad un tasso migliore, se sei di classe D ad un tasso peggiore, se sei di meno... beh... arrangiati... cioè lo stesso che ti dicono in banca.

Saluti!!!
Andrea

P.S. Comunque credo che proverò a prendere in prestito su Boober o su Zopa 2000 Euro per vedere che sensazione si prova... sto comprando davvero una moto!!! :-) Vi farò sapere come è andata

1 comment:

prestiti said...

quando si tratta di soldi bisogna fare molta attenzione, specie su internet